• Una giornalista in classe

    Oggi 24 maggio 9AE14758-76E1-42A8-BE62-DBFC924B4105 5C5770D9-6DCF-4466-A336-9C9BBBA40432 55C185B5-7D32-4AAE-9041-60091F8D9CE5 36537E34-9F8C-41F6-BE46-815607E364B1 9D100643-EE31-47B1-87F9-CF1C349DB4B7 6D17C18A-F5EE-449F-B1D7-5F43E5FFD96Ain classe è venuta a trovarci Carla Colmegna per parlarci di giornalismo.
    Lei è una giornalista che scrive per “il Cittadino”, un giornale che esce in edicola ogni giovedì a Monza e ogni sabato nei paesi della provincia.
    Esiste anche una pagina dedicata ai giovani si chiama “Il Cittadino Young”.
    La signora Carla ci ha spiegato che i giornali servono ad informare le persone su argomenti ed eventi di pubblico interesse. Poi ci ha parlato di come si scrive un articolo facendo attenzione alle “bufale” o “fake news” cioè alle notizie false, oppure ai “refusi” cioè errori di copiatura. Inoltre ci ha spiegato che per scrivere un articolo bisogna fare riferimento alle 5 W: What (cosa?), Who (chi?) When (quando?), Where (dove?), Why (perché?) e poi ci sarebbe anche una sesta W, Whome (come?).
    Seguendo queste domande scrivere un articolo diventa più semplice. Dopo che tutti gli articoli sono stati scritti e corretti vengono spediti per la stampa e poi i giornali vengono consegnati di notte alle edicole pronti per essere letti il giorno seguente!
    Infine ci ha spiegato come si fa per diventare giornalisti; bisogna fare un corso di un anno e mezzo e poi superare degli esami scritti e orali superare un esame di stato …prima di poter diventare un Giornalista professionista.

    Lorenzo Petrucci